Elettromeopatia - Gruppo Studi Cesare Mattei

Gruppo Studi Cesare Mattei
Vai ai contenuti
Electrohomeopathy

Elettromeopatia
la medicina di Cesare Mattei

L'Elettromeopatia (chiamata dal Conte Elettromiopatia, anche detta: Elettro-Omeopatia, Elettromiopatia, Elettromoeopatia, Electro-Homeopathy, Elektro-Homopatie) è una terapia medica inventata dal Conte Cesare Mattei nella metà del XIX secolo basata sull'abbinamento di granuli medicati e liquidi detti "fluidi elettrici". E' stata la medicina alternativa più praticata al mondo dal 1870 al 1930 circa. La posologia era molto complessa, con una infinità di accorgimenti, di aggiustamenti e di modificazioni a seconda della malattia da curare, e veniva descritta in manuali "Vademecum". Secondo Mattei questa medicina agisce sul “fluido nervéo elettrico” del corpo umano per ristabilire l’equilibrio fra le due cariche elettriche del corpo e ricondurre la parte dolente allo stato neutrale. Tutti i rimedi erano lavorati a formulazione e dinamica segreta, ma costituiti usando ingredienti di tipo erboristico, di facile reperibilità e non tossici per l'organismo.
  • I granuli erano suddivisi in otto categorie sulla base del loro effetto: ANTISCROFOLOSI, ANTICANCEROSI, ANTIANGIOITICI, FEBBRIFUGHI, PETTORALI, ANTI LINFATICI, VERMIFUGHI, ANTI VENEREI.

  • I liquidi o "fluidi elettrici" erano invece suddivisi in base alla loro polarizzazione: Fluido Elettricità Rossa (++), Fluido Elettricità Azzurra (+), Fluido Elettricità Bianca (neutra), Fluido Elettricità Gialla (-), Fluido Elettricità Verde (- -)
Cesare Mattei inizia lo studio della medicina poco dopo morte della madre nel 1845, quando ha 36 anni, proprio perchè è adirato con la classe medica che non ha saputo curare la madre, nè tantomeno alleviarne il dolore durato ben 10 anni. Le discipline studiate da Cesare Mattei sono state molteplici, ma in particolare le materie mediche che ha approfondito sono state: alchimia, erboristeria, omeopatia, medicina tradizionale cinese e gli studi del naturalista tedesco Barone Von Reichenbach (1788–1869). L'Elettromeopatia è stata ideata da Cesare Mattei tra il 1845 ed il 1849, durante i suoi studi di medicina, per poi concretizzarsi nel 1850 con la costruzione della Rocchetta, emblema pietrificato della stessa. Le differenze con l'omeopatia sono rilevanti, come ad esempio: l'utilizzo solo di vegetali di tipo innocuo, diluizioni mai superiori alla 3a, presenza dei liquidi elettrici, uso non solo orale (bagni, creme, ecc.) e tempi di assunzione diversi. I rimedi Elettromeopatici definitivi di Cesare Mattei sono sempre stati prodotti in Rocchetta. Per la fase prototipale forse il luogo era stato probabilmente la villa di Vigorso di Budrio, mentre dopo la morte del Conte sappiamo che il figlio adottivo Mario spostò la produzione a Bologna.
Il segreto con cui Mattei preparava i rimedi è sempre stato oggetto di fervente dibattito e, per quanto sia stato scritto o dibattuto, è rimasto tale. Per i granuli si è affermata l'ipotesi che potesse seguire un metodo preparativo di tipo spagirico, sulla base degli incartamenti trovati dai discendenti Venturoli e dei rimedi prodotti ancora oggi in varie parti del mondo, per i liquidi invece vi sono varie ipotesi ma nessuna è stata provata.
Il successo della medicina di Mattei si è espanso a macchia d'olio grazie ad un'abilissima campagna pubblicitaria e di conoscenze illustri, unita ad incredibili casi di guarigione riportati a riprova del successo in tutte le pubblicazioni del Mattei ed unita al fatto della distribuzione iniziale gratuita.
In un primo momento, nel 1881 depositi riconosciuti ed autorizzati, oltre al Deposito Centrale di Bologna, (Via Mazzini 46), presso il dottor Collina, si trovavano in: Italia (Roma, Napoli, Torino, Firenze, Padova); Francia (Parigi, Nizza, Chambery); Germania (Consorzio di Ratisbona); Svizzera (Ginevra); Inghilterra (Londra); Polonia (Varsavia, Cracovia); Russia (Mosca, Odessa); Spagna (Alfan, Aranda del Duero, San Felix de Guixols); Alsazia (Obernai); Olanda (Delft); Indie Orientali (Mangalore); Giappone (Yokohama); Argentina (Buenos Aires).
Dall’anno 1884, i depositi aumentarono considerevolmente e ne vennero aperti di nuovi in Belgio, negli Stati Uniti, ad Haiti e in Cina (da 26 diventarono 107). Ciò avvenne nonostante la feroce campagna condotta contro l’ Elettromeopatia dalla medicina allopatica. Oltre a tutto questo vennero spacciati anche rimedi non originali, sia da collaboratori del Conte che si erano licenziati per intraprendere un’attività in proprio, sia da persone che speculavano vendendo prodotti falsi nel contenuto e nel marchio.
Nel 1914, nonostante la morte di Mattei, sotto Venturoli i depositi aumentarono ulteriormente: divennero ben 266 in tutto il mondo. Si erano aggiunti quelli in: Irlanda, Scozia, Danimarca, Egitto, Canada, Brasile, Paraguay, Cile, Perù, Australia, Portorico e Nuova Zelanda.
Nel 1968 i laboratori Mattei di Bologna sono stati chiusi ed è cessata definitivamente la produzione portata avanti fino ad allora dai parenti che avevano ereditato il segreto.
Oggi i rimedi originali Mattei non sono più in produzione, ma vengono prodotti in molti stati delle imitazioni, tra i maggiori produttori troviamo India, Pakistan e Germania.


L'ELETTROMEOPATIA OGGI
(a cura di Alessandro Rapparini)

Pur essendo una disciplina della quale in Italia non si parla da molti anni non è affatto morta, continua a curare in tante parti del mondo, tanto che basterebbero a rendere la Rocchetta Mattei meta di pelegrinaggio e “mecca” Elettromeopatica mondiale come un tempo. Di seguito riporto i "numeri" più importanti dell'Elettromeopatia mondiale ad oggi:
  • Il governo Pakistano ha attualmente riconosciuto l'Elettromeopatia come medicina facente parte del sistema sanitario nazionale.
  • In India ci sono università dove ci si laurea in Elettromeopatia, ci sono più di 1.000.000 di medici laureati che operano in altrettante strutture/farmacie/ambulatori. Pare che ce ne siano moltissimi anche in Pakistan ed in Inghilterra. Nel resto del mondo ce ne sono tantisssimi altri, ma non si sa di preciso quanti, si stima altrettanti quanti in India, che rimane comunque il paese di maggior rilevanza. E' da dire che molti medici Elettromeopatici Indiani sono emigrati portando con se la loro disciplina.
  • In India ci sono più di 500 istituti di medicina Elettromeopatica (il 25% sul totale degli studi medici) e al di fuori di essi il 50% degli istituti opera anche con i rimedi Elettromeopatici.
  • In India molte farmacie producono e vendono autonomamente rimedi tratti/ispirati da quelli Mattei.
  • Dal 1920 e ad oggi si è formata una grande comunità che sta convincendo il Governo Indiano a riconoscere l'Elettromeopatia come una medicina ufficiale come l'allopatia o l'omeopatia.
  • Molte Università del mondo promuovono sistemi complementari all'Omeopatia molto simili all'Elettromeopatia, e si stanno muovendo per far riconoscere questa medicina presso la "World Heath Organization" come un sistema complementare dell'Omeopatia come lo è già in tante parti del mondo.
  • In tutte le relazioni avute con i medici Elettromeopatici odierni, si nota la devozione totale a quello che è stato il padre di questa medicina, il Conte Cesare Mattei. Infatti viene spesso paragonato a Galileo Galilei dicendo che anche Galilei non era creduto, anzi, venne accusato ai suoi tempi, ma poi tutto il mondo dovette ricredersi. La figura del Conte Cesare è vista come un vero e proprio luminare della scienza, ed il castello Rochetta è ancora visto come la "mecca" dell'Elettromeopatia.

ULTIME DA TUTTO IL MONDO
- Il Conte Cesare Mattei è classificato come medico Omeopata nel sito della "Homeopathy International" di Francia
- Nel libro "Keynotes of Homeopathic Materia Medica" del Dr.HC Allen ultimamente pubblicato dalla "Economic Homeo Pharmacy" di Calcutta, al capitolo "Specific Medicines" si parla dell'Elettromeopatia come "discepola eletrica della Omeopatia".
- Nel libro "Materia Medica" di J.T.Kent acknowledgements are given to Electric School of Homeopathy while discussing’ Phytolacca’.
- Nel libro "Materia Medica" del Dr.W.Boericke, acknowledgements are given to  Electric School of Homeopathy while discussing’ Echinacea’.
- Nel libro “The Hidden Roots: A History of Homeopathy in Northern, Central and Eastern Europe” del Prof. Dr. Robert Jütte, Direttore dell'Istituto di Storia della Medicina della Fondazione Robert Bosch in Germania è scritto che il Dr Alexander Rosendorff (1871 – 1963) divenne " acquainted with Electrohomeopathy" quando incontrò Cesare Mattei. The sign which he had installed in 1920 outside his practice in Reval, Waldstraße, however, said: ‘Homeopath’.
- Nel libro “The essay on history of Homeopathy in Latvia" di Marina Afanasieva, Medical Dept., Vice-Presidente del LMHI di Latvia, pubblicata dal "Liga Medicorum Homoeopathica Internationalis", France, è scritta una parte rilevante sul Mr. Feliks Lukin (1875-1934) che imparò l'Elettromeopatia dal Dr.Rosendorf a Tallinn (Estonia) e la praticò in Francia però con il nome Omeopatia.
- Nella farmacopia Omeopatica della Germania, pubblicata dal Governo Federale, le formule delll'Elettromeopatia sono descritte come formule Omeopatiche.
- Il Dr.Adrian Starchild, Ex Presidente dell'a "American Nutritional Medical Association", nel suo articolo "Electro Homeopathy: Gold or Dust” scrive che la medicina Elettromeopatica è Omeopatia spagirica.
- L'Elettromeopatia è definita una branca dell'Omeopatia anche in Ungheria e Germania dalle lettere del Dr.Katalin Soltesz, Dept.of Complementary Medicine, Ministry of Welfare, Budapest, Hungary, I.V.Uwe e dal Dr. Zind Chairman, ISO-Arzenimittel GMBH, Regensburg, Germany.
- Il Dr.Fabio R.Ambrosi, già Direttore del Dipartimento di Medicina Naturale dell'Università Internazionale della nuova Medicina di Milano, dice che è dagli anni 1930 che i prodotti - Elettromeopatici erano riconosciuti come Omeopatici in Italia, Germania ed altri paesi in Europa e quindi legali cadendo dentro a questo gruppo di appartenenza.
- Su internet sono svariati i siti dedicati al Conte Cesare Mattei, a Theodore Krauss ed all'Elettromeopatia. Alcune vendono i rimedi veri e propri, altri pubblicazioni, altri promuovono incontri e seminari.
- Sul sito "Homeopathy Store" sono in vendita 12 pubblicazioni ATTUALI sui rimedi Elettromeopatici.
- Sul sito www.hpathy.com è in vendita la riedizione del 2004 del "Vade Mecume dell'Elettromeopatia"
- Sul sito www.weho.co.uk sono in vendita on-line rimedi "Elettromeopatici" non originali ("Electro-Homoeopathic Remedies"). I prezzi variano dai 5 ai 15 dollari.


Attualmente le aziende/organizzazioni più importanti sono:

J.S.O. Arzneimittel (GERMANIA)
Attuale azienda tedesca che produce rimedi medici Krauss derivati da quelli di Mattei
http://www.iso-arzneimittel.de/
http://www.iso-arzneimittel.de/wDeutsch/ev/jkh/1hist.php

W.S.H.O. - W.E.H.O. - World Electro Homoeopathic Organisation (U.K.)
http://www.weho.co.uk/
http://www.wshouk.com/

E.R.D.O. INDIA - Electrohomoeopathic Research and Development Organization (INDIA)
www.erdoindia.org

Electrohomoeopathy Research & Development Council - ERDC NORWAY
www.erdc.no

A.N.M.A. - American Nutritional Medical Association, California (U.S.A.)
https://www.anma.org/
Registrata presso il Governo della California come organizzazione "no profit", ha in programma di ripristinare nel mondo intero la medicina Elettromeopatica. E' una associazione che promuove le scienze mediche alternative, ed ha selezionato alcuni paesi dove svilupparsi, ovviamente l'Italia è il loro punto di riferimento.
La loro medicina Elettromeopatica deriva direttamente da quella di Padre Muller, per loro non vi è alcun segreto e sono convinti di produrre quindi rimedi Mattei come gli originali. Portano anche avanti una battaglia per il riconoscimento ufficiale delle medicine alternative, in primis per l'Elettromeopatia.

JIVADHARA - Institute of Neuro Development and Research (Sr. Mary Eassy) (INDIA)
Il trattamento Jivadhara combina l'agopuntura Cinese con l'Elettromeopatia Italiana di Cesare Mattei.
http://www.jivadhara.com

National University of Electro Complex Homoeopathy
http://www.electro-homoeopathy.org/

International Homeopathic Medical Society
http://ihmsinc.webnode.com

Punjabi Times
Giornale online sull'Elettromeopatia
http://www.punjabitimes.se/

Altre ASSOCIAZIONI di cui siamo solo a conoscenza.
- Universal Medical Institute of Electrohomeopathy and Charitable Hospital, Garhshankar, INDIA
- Electrohomoeopathy Doctors Association Punjab”, INDIA
- SIR J.C.BOSE MEDICAL INSTITUTE OF ELECTROHOMEOPATHY D-223D, Tulsi Marg, Banipark Jaipur INDIA
- Royal Medical Institute of Paramedical Sciences, Punjab, INDIA
- Institute of Health Sciences, Jalandhar (Affiliated to Dr. C.V.Raman University), INDIA
- Creative Board of Medicina Alternativa Jalandhar, Punjab, INDIA
- Holistic Medical Hylite International,(International Medical Journal) CA, U.S.A.
- East West University of Health Sciences ,Stockton, CA, U.S.A.
- International Holistic Medical Soceity,CA, U.S.A.
- Faculty,International Holistic/ Homeopathic Medical Society,CA, U.S.A.
- Pakistan Council of Electrohomeopathic System of Medicine, Lahore, PAKISTAN
- Electro Homeopathic Treatment Center, 273, Waye Avenue, Cranford Hounslow, Middlesex, LONDON (U.K.)

CHI SIAMO
Siamo un gruppo di persone unite dalla passione per lo studio e la ricerca sulla figura del Conte Cesare Mattei e le sue opere, come il meraviglioso castello chiamato "Rocchetta" e la medicina Elettromeopatica. Se anche a te interessano questi argomenti ti invitiamo a contattarci.
CONTATTI
Torna ai contenuti